Esport

CS: GO arriva la condanna per Forsaken, il ragazzo rompe il silenzio

CS: GO arriva la condanna per Forsaken, il ragazzo rompe il silenzio
di

Alla fine, la pena è arrivata. L'ormai ex giocatore degli OpTic India Nikhil "forsaken" Kumawat è stato bannato dalla Esports Integrity Coalition da qualunque evento per i prossimi cinque anni, come ha annunciato il general manager di ESIC Kezra Powell.

Per chi non conoscesse le vicende, può trovare tutto nella precedente news che vi avevamo riportato. Dopo essere stato beccato al torneo eXTREMELAND ZOWIE Asia a Shanghai, ESL India ha scoperto che “forsaken” aveva usato un cheat simile anche durante la ESL India Premiership, dove gli OpTic India hanno vinto. Nessun altro giocatore è stato coinvolto in queste accuse. L'ESIC non ha ancora commentato se la vittoria alla ESL India Premiership sia stata revocata.

Il ragazzo, tra l'altro, aveva “commesso” una prima infrazione nel 2017, quando fu sospeso per sei mesi per aver venduto un account Steam. Forsaken non si è formalmente difeso, ma ha il diritto di appellarsi alla decisione presa dalla ESIC entro 48 ore.

"E 'sempre triste quando succede qualcosa di simile negli esport, ma questo caso è particolarmente deludente dato che in precedenza abbiamo dimostrato clemenza per Kumawat per i suoi precedenti", ha detto Smith in una nota. "Inoltre, ha causato grandi danni alla scena di CS: GO indiana. Non c'è spazio negli esport per imbroglioni come Kumawat e, a livello personale, spero di non vederlo mai più in CS: GO o competere in qualsiasi altro gioco."

Forsaken ha rotto il silenzio, parlando al sito AFK Gaming. Si è giustificato semplicemente dicendo che aveva fiducia in molte delle sue abilità ma non nella capacità di mira ed è per questo che ha usato il programma.

"Se potessi tornare indietro, probabilmente cancellerei il giorno in cui ho giocato per la prima volta a Counter-Strike", ha scritto l'ex giocatore. "Non mi è successo nulla di buono dal giorno in cui ho iniziato a giocare". "Mi sento svuotato ma sto pagando per quello che ho fatto", ha aggiunto. "Ho commesso un errore molto più grande nei confronti della community e devo pagare non solo per il mio errore ma anche per le persone che si sono fidate di me. So che la mia carriera in Counter-Strike è finita”.

Forsaken si è poi scusato con i suoi compagni di squadra e la community. Dopo la vicenda OpTic Gaming ha licenziato in tronco il team OpTic India e ha rilasciato l'intero roster. L'allontanamento del roster, costruito apposta per supportare la crescita della scena esport in una regione estremamente fertile e recettiva, è stato davvero un duro colpo.

Quanto è interessante?
3