CYBERPUNK

Cyberpunk 2077, CD Projekt sotto esame in Polonia: interviene ente tutela del consumatore

Cyberpunk 2077, CD Projekt sotto esame in Polonia: interviene ente tutela del consumatore
di

Nonostante le oltre 13 milioni di copie vendute per Cyberpunk 2077 ,il controverso e complesso lancio dell'ambiziosa opera di CD Projekt RED continua a suscitare le reazioni di molteplici soggetti.

Dopo la scelta di Sony di rimuovere il gioco da PlayStation Store a tempo indeterminato e l'avvio di ben tre class action contro CD Projekt RED, ora giunge un ulteriore aggiornamento. La vicenda ha infatti attirato l'interesse dell'UOKiK, istituzione polacca preposta alla tutela della concorrenza e del consumatore. A darne notizia, è il quotidiano Dziennik Gazeta Prawna, che riporta le parole di Małgorzata Cieloch, portavoce dell'ente che ha chiarito la natura del suo coinvolgimento.

"Chiediamo all'azienda di spiegare i problemi del gioco e le azioni da lei intraprese. - ha dichiarato la rappresentante dell'UOKiK - Controlleremo il lavoro svolto dal produttore per apportare correzioni o risolvere difficoltà che rendono impossibile giocare su console, ma anche il modo in cui intendono agire nei confronti delle persone che hanno espresso lamentele e che non sono soddisfatte dell'acquisto a causa dell'impossibilità di giocare il titolo sui propri dispositivi a dispetto delle precedenti rassicurazioni da parte del produttore". Da queste parole, sembra legittimo presumere che l'ente vigilerà anche sul calendario di pubblicazione delle patch correttive di Cyberpunk 2077 promesse da CD Projekt RED.

Il coinvolgimento dell'UOKiK e il parere finale dell'istituzione non sono elementi secondari: un giudizio negativo potrebbe infatti condurre al comminare un'ammenda la cui entità può raggiungere persino il 10% degli introiti dell'ultimo anno fiscale della software house.

FONTE: Reddit
Quanto è interessante?
14