Cyberpunk 2077: CD Projekt pensa a dei DLC simili a quelli di The Witcher 3

Cyberpunk 2077: CD Projekt pensa a dei DLC simili a quelli di The Witcher 3
di

Nel corso di una nuova intervista concessa a Prima Games, i ragazzi di CD Projekt RED hanno discusso della possibilità di arricchire l'esperienza di Cyberpunk 2077 post-lancio tramite la pubblicazione di espansioni single player.

La software house polacca ci ha tenuto innanzitutto a precisare che il contenuto incluso nel gioco base di Cyberpunk 2077 sarà appagante e autoconclusivo, coronato da un "finale soddisfacente". Tuttavia, così come ha già fatto con The Witcher 3: Wild Hunt, CD Projekt sta pensando di espandere la storia raccontata nel suo RPG in prima persona con dei DLC:

"Stiamo pensando a delle espansioni per il futuro", ha esordito Alvin Liu, UI Coordinator del gioco. "Vogliamo assicurarci che tutto sia completo, ma vogliamo anche costruire l'open world. Mi ricordo che quando stavo giocando The Witcher 3 e lo completai, volevo ancora sapere che cosa stessero facendo tutti quanti [i personaggi]. Penso che con Cyberpunk avremo delle grandi opportunità in un modo molto simile".

Per quanto elementi "accessori" di The Witcher 3, Hearts of Stone e Blood & Wine si sono rivelati dei DLC assolutamente brillanti, che hanno saputo in più di un'occasione superare qualitativamente l'esperienza ludica contenuta nel gioco base dedicato allo Strigo. Staremo a vedere se il team di sviluppo saprà superarsi ulteriormente con i probabili DLC del suo nuovo titolo Sci-Fi.

Cyberpunk 2077 sarà pubblicato su PC, PlayStation 4 e Xbox One il 16 aprile 2020. Nel mentre sono stati pubblicati due nuovi artwork del gioco, Mike Pondsmith, creatore del gioco da tavolo di Cyberpunk, ha risposto ad alcune critiche sollevate dagli utenti dopo la presentazione all'E3 2019.

Quanto è interessante?
17