E3 2018

Cyberpunk 2077: CD Projekt RED conferma che lo sviluppo è stato riavviato più di una volta

di

Ci son voluti sei anni, ma la pazienza alla fine è stata ripagata. Cyberpunk 2077 s'è finalmente mostrato al recente E3 2018, sia in un trailer che una demo riservata ad alcuni membri selezionati della stampa internazionale.

Un progetto tanto ambizioso sta richiedendo una lunga gestazione, e in un'intervista concessa a Kotaku il fondatore di CD Projekt RED Marcin Iwinski ha svelato alcuni interessanti retroscena al riguardo: a quanto pare, lo sviluppo del gioco è stato riavviato più di una volta.

Ciò, tuttavia, non è necessariamente un male, come lo stesso esecutivo ha tenuto a chiarire: "Sì, lo sviluppo è stato riavviato, ma cosa significa esattamente reboot? Si tratta di un processo creativo basato sull'iterazione, che può richiedere dai tre ai sei mesi. Essere uno studio indipendente - non mi piace la parola publisher, anche se di fatto auto-pubblichiamo i nostri titoli - ci fornisce la totale libertà di scelta. Se non ci piace qualcosa, non abbiamo alcun problema nel dire 'Ok, dobbiamo ricreare questa parte'. Ciò significa buttare via anche sei mesi di lavoro. Alla fine, l'unica cosa che conta è la qualità".

Ha poi svelato che il team credeva di essere in grado di sviluppare due progetti in contemporanea, come fa ad esempio Ubisoft. Quando Cyberpunk 2077 venne annunciato nel maggio del 2012, il mondo non era neppure a conoscenza di The Witcher 3: Wild Hunt. La terza avventura dello Strigo venne presentata quasi un anno dopo, nel febbraio del 2013. "Quando mostrammo il primo teaser trailer di Cyberpunk 2077, credevamo di poter seguire due progetti in contemporanea.. se solo lo avessimo capito prima! Tuttavia, ciò è anche la dimostrazione che ci teniamo alla qualità. Teoricamente avremmo potuto, ma The Witcher 3 non sarebbe diventato ciò che è ora".

CD Projekt RED decise quindi di ridurre il personale al lavoro su Cyberpunk 2077, rallentando il suo sviluppo, e concentrarsi principalmente su The Witcher 3: ciò ha permesso allo studio non solo di creare un gioco apprezzato da critica e pubblico, ma anche di sviluppare due grandi espansioni, la seconda delle quali - Blood & Wine - in grado di offrire 40-50 ore di gameplay.

Cosa ne pensate delle sue parole? Ricordiamo che Cyberpunk 2077 è atteso sulle piattaforme dell'attuale generazione, ma è ancora privo di una data d'uscita.

FONTE: Kotaku
Quanto è interessante?
23