Cyberpunk 2077: CD Projekt RED sente molto la pressione, ma è uno stimolo in più

Cyberpunk 2077: CD Projekt RED sente molto la pressione, ma è uno stimolo in più
di

Uno dei protagonisti assoluti dell'E3 2019, anche grazie al nuovo video di gameplay e alle novità emerse, e soprattutto all'ingresso di Keanu Reeves nel cast del gioco, è stato sicuramente l'ultimo lavoro di CD Projekt RED, tanto che Cyberpunk 2077 è stato il gioco più seguito dalla stampa della manifestazione losangelina.

Logico dunque che la software house voglia fare di tutto per far uscire il gioco al meglio delle sue possibilità, per non deludere le già altissime aspettative dei fan. Il team di sviluppo ha infatti ammesso che la cosa stia mettendo decisamente pressione alle persone al lavoro sul gioco, rivelando però che si tratta anche di uno stimolo in più a far bene.

Ne ha parlato Mateusz Tomaszkiewicz, quest director di Cyberpunk 2077: "Funziona in entrambi i modi. Innanzitutto è molto esaltante, perché ovviamente vuoi che la gente ami il gioco che stai facendo e che ne sia entusuasta come lo siamo noi. Dall'altra parte è stressante, perché è davvero una grande pressione, soprattutto ora che abbiamo annunciato la data d'uscita".

Tomaszkiewicz ha poi proseguito: "C'è grande pressione su tutto il team per far uscire il gioco in tempo e al massimo della qualità. Dire che è molto stimolante, perché ci dà un traguardo bello chiaro. Possiamo vedere dalle reazioni che il gioco è molto atteso, e se lo facciamo per bene c'è una chance che abbia molto successo. Tutti in ufficio si sentono così: adesso dobbiamo restare calmi e lavorare".

Nell'attesa, date un'occhiata alla nostra anteprima di Cyberpunk 2077.

Quanto è interessante?
13