Cyberpunk 2077: CD Projekt ha rimborsato 30.000 utenti con il programma Help Me Refund

Cyberpunk 2077: CD Projekt ha rimborsato 30.000 utenti con il programma Help Me Refund
di

Con la pubblicazione del suo ultimo report finanziario, CD Projekt RED ha confermato che il controverso Cyberpunk 2077 ha venduto la bellezza di 13.7 milioni di copie in meno di un mese dall'uscita. A dispetto, dunque, degli accesi dibattiti e di tutti i problemi tecnici, il gioco è stato un successo enorme dal punto di vista finanziario.

Il report cita però altri dati interessanti, relativi alle spese e al numero di rimborsi effettuati dalla società polacca nei confronti di chi si è detto non soddisfatto dell'acquisto di Cyberpunk 2077. A fronte di un guadagno pari a 303 milioni di dollari USD netti legati alla vendita del gioco, CD Projekt ha speso 2.7 milioni di dollari USD per avviare la campagna "Help Me Refund" che soltanto 30.000 utenti circa hanno infine deciso di sfruttare per chiedere il proprio rimborso. I costi per l'operazione di risarcimento, alla fine, equivalgono allo 0.385% del profitto che Cyberpunk 2077 ha fruttato nelle casse dello studio.

Tuttavia, stando all'analista Mike Futter, i numeri riguardano il programma Help Me Refund, e al conteggio mancherebbero le cifre legate agli store digitali di PlayStation, Xbox e Steam, con il quantitativo di rimborsi effettivi che potrebbe aumentare sensibilmente.

Al netto dei miglioramenti apportati dagli sviluppatori con la gigantesca patch 1.2, Cyberpunk 2077 non è ancora pronto per tornare sul PlayStation Store, dove il titolo avrebbe potuto incassare ancor di più.

Quanto è interessante?
6