di

Dopo aver visto la demo giocabile di Cyberpunk 2077 mostrata a porte chiuse durante l'E3 2018 di Los Angeles, Digital Foundry ha realizzato una nuova video analisi dedicata al GDR sci-fi di CD Projekt RED. La redazione inglese è rimasta colpita dal livello di dettaglio e dalla realizzazione tecnica.

Facendo un paragone con un'altra serie a tema cyberpunk, il livello di dettaglio di Night City sembra presentare una densità paragonabile a quella di Deus Ex, con la differenza che Cyberpunk 2077 è ambientato in una mappa open world liberamente esplorabile. La resa visiva, a sua volta, può contare su una versione potenziata del motore grafico di The Witcher 3, con animazioni ancora più rifinite e curate.

A livello di impatto, Digital Foundry sostiene di aver visto un grande divario tra Cyberpunk 2077 e i precedenti lavori di CD Projekt RED, in una misura molto più marcata di quanto non si sia visto con il passaggio da Skyrim a Fallout 4. Siamo dunque di fronte a un autentico GDR next gen? Le premesse sembrano esserci tutte, anche se va ricordato che lo sviluppatore polacco punta far uscire il gioco su PC e sulle console di attuale generazione.

Nell'attesa di conoscere ulteriori informazioni sul gioco, vi lasciamo con la nuova video analisi di Digital Foundry riportata in cima alla notizia (naturalmente, visto che la demo di Cyberpunk 2077 non è stata ancora mostrata al pubblico, il filmato non contiene nessuna sequenza di gameplay).

Quanto è interessante?
21