Cyberpunk 2077: ogni azione avrà conseguenze significative sulle missioni

Cyberpunk 2077: ogni azione avrà conseguenze significative sulle missioni
di

Lo sviluppatore di Cyberpunk 2077 Miles Tost conferma ai microfoni di GamingBolt la volontà di offrirci un'esperienza di gioco autenticamente ruolistica e capace, nei limiti del possibile, di "adattarsi" in maniera dinamica alle azioni compiute dall'utente.

Grazie anche al lavoro svolto sull'ambizioso progetto di The Witcher 3: Wild Hunt e delle sue espansioni, il level designer di CD Projekt RED conferma che il team di sviluppo ha posto "grande attenzione alla storia affinché le azioni e le decisioni assunte dai giocatori fossero davvero significative".

"Con Cyberpunk 2077 stiamo cercando di rafforzare ulteriormente questo approccio", spiega Tost aggiungendo che gli sforzi profusi dalla software house polacca si stanno concentrando su ogni aspetto delle dinamiche di gioco, "non solo per quanto riguarda il modo in cui deciderete di affrontare le missioni ma anche per le scelte presenti nei dialoghi".

Interpretando lo spavaldo netrunner V, infatti, gli appassionati di GDR a mondo aperto potranno "specializzarsi in una grande varietà di ruoli e di abilità, e questa libertà di scelta si tradurrà in una serie di bivi per ciascuna missione. Nell'ultimo gameplay trailer mostratovi (il filmato di fine agosto, ndr), ad esempio, avete visto solo una soluzione al problema dell'incontro con i Maelstrom, ma in realtà ci saranno molte opzioni per mettere le mani sullo spiderbot, nulla vi impedirà di ottenere la tecnologia e di andarvene senza spargimenti di sangue".

Le nuove dichiarazioni di Tost non fanno che alimentare le nostre attese per Cyberpunk 2077, il cui lancio su PC, PS4 e Xbox One dovrebbe avvenire a cavallo tra la fine di questa generazione di console e l'inizio della prossima.

FONTE: GamingBolt
Quanto è interessante?
15