Cyberpunk 2077: ogni missione secondaria sembrerà un'intera storia a sé stante

Cyberpunk 2077: ogni missione secondaria sembrerà un'intera storia a sé stante
di

Come abbiamo segnalato nei giorni scorsi sulle nostre pagine, Cyberpunk 2077 è il protagonista della copertina del nuovo numero di EDGE. Quest'oggi sono emersi in rete alcuni frammenti dell'articolo presente sulla rivista britannica, in cui gli sviluppatori parlano del design delle missioni secondarie.

"Vogliamo assicurarci che tutte le missioni secondarie siano ai livelli della storia principale. Non c'è niente che dia la sensazione che sia un filler, ovvero semplicemente qualcosa da fare in attesa della prossima missione o soltanto per fare soldi per poter fare acquisti. Non ci piace agire in questo modo. Vogliamo essere sicuri che ogni missione dia la sensazione di essere un'intera storia a sé stante". CD Projekt RED afferma poi che in Cyberpunk 2077 le missioni secondarie verranno sfruttare allo scopo di sviluppare trame, temi, personaggi e archi narrativi che non verranno approfonditi troppo nel corso della storia principale. Gli sviluppatori passano poi a parlare del quest design, confermando che il giocatore potrà affrontare le varie situazioni come meglio crede, e senza alcune restrizione artificiale: "Non vogliamo limitarci artificiosamente. La nostra filosofia di quest design è: 'Se i giocatori lo farebbero logicamente, allora possono farlo'. E se non possono, dobbiamo dargli una motivazione davvero buona". Cosa ne pensate delle dichiarazioni della software house polacca?
Rimanendo in tema, ricordiamo ai lettori di Everyeye che recentemente CD Projekt RED ha rivelato che nel gioco saranno presenti all'incirca lo stesso numero di missioni di The Witcher 3.

Cyberpunk 2077 è in sviluppo per Playstation 4, Xbox One e PC, ma al momento non presenta ancora una data di uscita.

Quanto è interessante?
26