Cyberpunk 2077 tra Ray Tracing e Global Illumination: nuovi dettagli da CD Projekt

Cyberpunk 2077 tra Ray Tracing e Global Illumination: nuovi dettagli da CD Projekt
di

Nell'ultimo numero della rivista PC Gamer, il direttore artistico degli effetti di illuminazione e FX di CD Projekt RED, Jakub Knapik, ha illustrato l'approccio adottato dagli sviluppatori polacchi per gestire l'illuminazione di Cyberpunk 2077 con Ray Tracing e tecniche basate sulla Global Illumination.

Lo sviluppatore di CD Projekt esordisce affermando che "abbiamo implementato il Ray Tracing nel nostro motore grafico per fare in modo che funzioni come una soluzione ibrida, il che significa che possiamo utilizzarlo per sostituire alcuni sistemi di illuminazione con la relativa versione in Ray Tracing. Ad esempio, il nostro sistema di Global Illumination principale utilizza la luce che proviene dal cielo, dal Sole e da tutte le sorgenti luminose posizionali per produrre dinamicamente i riflessi".

Stando sempre a Knapik, il motore grafico di Cyberpunk 2077 sfrutterà questo approccio per garantire le massime prestazioni senza appoggiarsi esclusivamente sulle tecniche di DXR basate sui tensor core delle schede video NVIDIA GeForce RTX: "In modalità Ray Tracing, usiamo la global illumination principale soltanto per produrre la luce riflessa, mentre sfruttiamo il Ray Tracing per ricreare la luce che proviene dal cielo e offrire dei dettagli molto migliori nell'illuminazione e nelle ombre".

Per il lancio di Cyberpunk 2077, previsto per il 19 novembre, il Ray Tracing sarà disponibile solo su PC con GPU NVIDIA RTX. Non è ancora chiaro, quindi, se l'illuminazione in tempo reale arriverà anche su GPU AMD e tramite l'update nextgen di Cyberpunk 2077 per PS5 e Xbox Series X|S atteso nel 2021.

FONTE: WCCFtech
Quanto è interessante?
11