di

Con una lunga lettera aperta pubblicata su Twitter e indirizzata a tutti i loro appassionati, i vertici di CD Projekt annunciano il rinvio ufficiale di Cyberpunk 2077 su tutte le piattaforme e fissano la nuova data di lancio del kolossal sci-fi.

Originariamente prevista per il 16 aprile di quest'anno su PC, PlayStation 4 e Xbox One, la commercializzazione di Cyberpunk 2077 subisce così un rinvio che viene descritto dagli sviluppatori polacchi come necessario al fine di operare le migliorie grafiche, ludiche e contenutistiche richieste per raggiungere gli standard qualitativi prefissati.

"Siamo in una fase di sviluppo tale che il titolo è completo ed è giocabile dall'inizio alla fine", esordisce il messaggio di CD Projekt prima di entrare nel merito dei motivi che li hanno spinti a prendere questa dolorosa decisione affermando come "c'è ancora del lavoro da fare. Night City è una metropoli enorme, piena zeppa di storie da vivere, contenuti da fruire e luoghi da esplorare, ed è proprio in virtù di questa complessità che abbiamo bisogno di più tempo per affinare il codice ed effettuare i test. Vogliamo fare di Cyberpunk 2077 il progetto che sappia coronare i nostri sforzi in questa generazione e il posticipo ci permette di guadagnare quei mesi preziosi che servono a rendere il gioco perfetto".

A differenza di quanto preannunciato nei mesi scorsi, quindi, la nuova data di lancio di Cyberpunk 2077 sarà quella del 17 settembre del 2020, anche qui nella triplice versione per PC, PS4 e Xbox One (con l'incognita dell'uscita contemporanea su Google Stadia). Per farsi perdonare questo rinvio, gli autori di CD Projekt promettono di "aprirsi al pubblico" e di condividere maggiori informazioni a cadenza regolare da qui all'uscita dell'attesissima avventura futuristica del netrunner V e di Johnny Silverhand.

Quanto è interessante?
41