di

La paura di molti giocatori, purtroppo, si è concretizzata. CD PRojekt RED ha annunciato d'aver rinviato ancora una volta l'uscita di Cyberpunk 2077. L'atteso gioco di ruolo sci-fi, di conseguenza, non uscirà su PlayStation 4, Xbox One e PC il prossimo 17 settembre.

Cyberpunk 2077, ricordiamo, era inizialmente previsto per il 16 aprile di quest'anno, prima di subire un posticipo al 17 settembre. Oggi apprendiamo che a compagnia di sviluppo polacca ha optato per un ulteriore posticipo, che fa slittare l'uscita di Cyberpunk 2077 al 19 novembre.

Con un comunicato ufficiale, il co-fondatore Marcin Iwinski e il capo dello studio Adam Badowski ci fanno sapere che Cyberpunk 2077 è completo, sia nei contenuti che per quanto riguarda il gameplay. Ci sono le quest, le cutscene, tutte le abilità e gli oggetti. Il team, in ogni caso, preferisce prendersi un altro po' di tempo per rifinire il tutto. L'obiettivo degli sviluppatori è quello di realizzare un gioco in grado di intrattenere per anni, pertanto è assolutamente necessario che tutti i sistemi siano funzionanti. "Con tanta abbondanza di contenuti e i sistemi che interagiscono gli uni con gli altri, dobbiamo controllare ogni cosa, bilanciare le meccaniche di gioco e risolvere un sacco di bug. Un mondo gigantesco richiede un sacco di limature, che è proprio quello che faremo nel tempo aggiuntivo".

Anche CD Projekt RED, come tutte le compagnie di sviluppo, ha dovuto fronteggiare i disagi causati dalla pandemia di Coronavirus. Con l'obiettivo di tutelare la salute dei propri dipendenti, è stata una delle prime software house a riorganizzarsi per consentire il lavoro da remoto. Non sappiamo se ciò ha influito sui tempi di sviluppo e, quindi, sulla decisione di rinviare nuovamente il gioco. Negli ultimi mesi gli sviluppatori ci avevano più volte rassicurati sul buon avanzamento dei lavori.

Quanto è interessante?
34