Cyberpunk 2077: sviluppatori minacciati di morte a seguito del rinvio

Cyberpunk 2077: sviluppatori minacciati di morte a seguito del rinvio
di

CD Projekt RED ha annunciato il rinvio di Cyberpunk 2077 a dicembre, una decisione sofferta ma necessaria, la notizia ha generato come comprensibile numerose reazioni tra la community, tra queste purtroppo anche minacce di morte rivolte agli sviluppatori.

A rivelarlo è Andrzej Zawadzki, il Lead Game Designer di Cyberpunk 2077, con un messaggio su Twitter: "vorrei parlare di una questione legata a Cyberpunk 2077. Capisco bene che siate delusi, arrabbiati e vogliate dire la vostra sull'argomento, ci sta, è comprensibile. Ma mandare minacce di morte agli sviluppatori è sbagliato e non è accettabile, vi ricordo che anche noi siamo persone, come voi."

Purtroppo non è la prima volta che il team di CD Projekt riceve minacce di morte pubblicamente per aver rinviato Cyberpunk 2077, la situazione sta diventando comprensibilmente pesante e lo stesso Zawadzki ha ribadito in altri Tweet come il rinvio di un progetto sia frutto di attente scelte aziendali, saltare le deadline e le date di uscita non è una decisione da prendere a cuor leggero e una situazione di questo tipo può avere serie ripercussioni economiche sulla compagnia.

Cyberpunk 2077 è atteso per il 10 dicembre su PC, PS4, PS4 PRO, Xbox One, One S/One X e Google Stadia, mentre l'aggiornamento next-gen per PS5 e Xbox Series X/S arriverà nel 2021.

Quanto è interessante?
16