CYBERPUNK

Cyberpunk 2077 e i tanti problemi: gli azionisti di CDPR vogliono le dimissioni del CEO

Cyberpunk 2077 e i tanti problemi: gli azionisti di CDPR vogliono le dimissioni del CEO
di

La situazione di Cyberpunk 2077 non è delle migliori e, a distanza di più di sei mesi dal debutto del gioco di ruolo sul mercato, molti dei problemi persistono su tutte le piattaforme e gli aggiornamenti tardano ad attivare. Tutto ciò sta influendo pesantemente sulle vendite del prodotto e gli azionisti non ne sono particolarmente felici.

Stando a quanto riportato nel corso delle ultime ore su Bloomberg sarebbero gli inglesi di Abri Advisors, uno dei gruppi di azionisti che ha finanziato CD Projekt RED, ad aver fatto pressione sulla software house con sede in Polonia affinché il CEO Adam Kiciński e il co-fondatore Marcin Iwiński dessero entrambi le dimissioni. Il CEO del gruppo, Jeffrey Tirman, non si è detto soddisfatto degli ultimi report finanziari e ha attribuito la colpa dei numerosi problemi legati al progetto Cyberpunk 2077 proprio ai dirigenti dell'azienda. Vi ricordiamo che il fallimento del gioco di ruolo targato CD Projekt RED ha avuto un impatto notevole non solo sull'immagine della software house, ma ha anche dato un duro colpo all'azienda dal punto di vista economico provocando un drastico calo del valore delle azioni (si parla del 60% circa).

Non è ancora chiaro se le richieste degli azionisti verranno accolte dalla software house, la quale potrebbe presto proporre più di un cambio al vertice. Non è detto però che Kiciński e Iwiński diano le dimissioni ed è probabile che prima di giungere a tanto si voglia attendere il lancio dell'update next-gen di Cyberpunk 2077, il quale potrebbe risollevare almeno in parte le vendite del titolo.

A proposito di problemi, sapevate che Cyberpunk 2077 ritorna sul PS Store ma Sony sconsiglia di giocarlo su PS4 standard?

FONTE: screenrant
Quanto è interessante?
13