David Cage ottimista su Stadia: "Il cloud gaming rivoluzionerà l'industria"

David Cage ottimista su Stadia: 'Il cloud gaming rivoluzionerà l'industria'
di

Dopo aver espresso alcune perplessità sulle feature di PS5 e Project Scarlett che Sony e Microsoft stanno maggiormente pubblicizzando in questa fase preliminare della next-gen, David Cage, noto leader di Quantic Dream e autore di titoli come Detroit Become Human, Beyond Two Souls ed Heavy Rain, ha affrontato anche l'argomento cloud gaming.

Pur essendo indubbiamente un ramo ancora acerbo dell'industria videoludica, il cloud gaming potrebbe davvero rappresentare il futuro del medium, una vera e propria rivoluzione capace di "stravolgere il volto dell'industria, sia per gli sviluppatori che per i giocatori". Dovesse lo streaming diventare preponderante nei prossimi anni, le software house si occuperebbero di una sola versione del proprio videogioco, da distribuire poi senza compromessi tecnici sui vari dispositivi degli utenti, che si tratti di una console casalinga o portatile, di uno smartphone o di un tablet.

"Il Cloud Play sarà la prossima rivoluzione nei giochi e spero che diventi un panorama competitivo. I giochi appariranno sbalorditivi, indipendentemente dallo schermo su cui giochi, e gli sviluppatori dovranno concentrarsi su una sola piattaforma, il che significa che i loro soldi andranno investiti in qualità anziché in compatibilità".

Per quanto riguarda i modelli di business da adottare, Cage si dichiara a favore delle sottoscrizioni di abbonamenti mensili che hanno fatto la fortuna delle emittenti televisive prima, e delle compagnie videoludiche poi. Si tratta di una strategia commerciale molto appetibile per i consumatori, che in questo modo eviterebbero anche la spesa di "400 dollari per una piattaforma da gioco".

L'autore francese conclude quindi con un'osservazione su Google Stadia, piattaforma di cloud gaming che potrebbe spianare definitivamente la strada a questo nuovo modo di fruire i videgiochi:

"Google Stadia è un interessante tentativo di imboccare questa nuova strada. Hanno sicuramente le risorse e la tecnologia per realizzarlo, ma come i loro concorrenti dovranno convincere sviluppatori ed editori a rendere unica la loro piattaforma. Il contenuto è il re: vincerà la piattaforma con il contenuto più esclusivo".

Quanto è interessante?
6