Daymare 1998: Video Recensione del nuovo survival horror italiano

di

Daymare 1998 è un survival horror ispirato ai classici del genere usciti alla fine degli anni '90 e sviluppato dal team italiano Invader Studios. Nato dalle ceneri di Resident Evil 2 Fan Remake, dopo lo stop al progetto da parte di Capcom i lavori sono comunque proseguiti per dare al gioco una nuova identità.

Grazie anche al contributo di personalità come l'ex Capcom Satoshi Nakai (Resident Evil Zero e Code Veronica) e Paul Haddad (la voce di Leon in Resident Evil 2), gli studi Invader riescono a trasmetterci tutto il loro amore per gli sparatutto a tinte oscure degli anni '90 e per la saga horror di Resident Evil.

Il primo capitolo di questa promettente proprietà intellettuale getta delle solide fondamenta per gli episodi successivi, pur mostrando il fianco a più di una critica per l'altalenante qualità dell'impianto narrativo, per la ripetitività delle sfide con i boss e per gli inevitabili richiami all'epopea di Capcom e al suo linguaggio ludico.

Per chi ama questo genere di esperienze interattive dal sapore nostalgico, la storia di Daymare 1998, con le sue dinamiche di gameplay, rappresenta comunque una piacevole reinterpretazione dei kolossal sparatutto gravitanti attorno al virus zombizzante della corporazione Umbrella.

In attesa di conoscere parere al riguardo di questo ambizioso survival horror, vi lasciamo alla Video Recensione in cima alla notizia e ricordiamo a tutti gli interessati che su queste pagine potete leggere la nostra recensione di Daymare 1998 a cura di Alessandro Bruni.

Quanto è interessante?
3