Days Gone 2 cancellato, la petizione per riportarlo in vita raggiunge quasi 150.000 firme

Days Gone 2 cancellato, la petizione per riportarlo in vita raggiunge quasi 150.000 firme
di

La vicenda legata alla mancata approvazione di Days Gone 2 da parte di Sony è ormai piuttosto nota e più volte l'ex game director e il responsabile di Sony Bend hanno raccontato la storia in podcast e interviste. La community però non si arrende alla mancata produzione del sequel.

Days Gone 2 non ha ricevuto luce verde dal publisher e Bend Studio non ha potuto continuare lo sviluppo, nonostante il gioco fosse effettivamente nei piani del team e lo studio avesse già elaborato diversi concept per evolvere il gameplay e altri aspetti di Days Gone.

La vicenda è diventata di dominio pubblico a seguito di un report pubblicato da Jason Schreier su Bloomberg e gli ex direttori di Sony Bend e di Days Gone hanno confermato la mancata approvazione per lo sviluppo del sequel da parte di PlayStation Studios. Days Gone 2 quindi non si farà ma la community non sembra voler arrendersi e per questo da qualche mese è nata una petizione per convincere Sony a sviluppare Days Gone 2.

I sostenitori di questa richiesta hanno raggiunto quota 145.000 in pochi mesi, numeri che probabilmente non riusciranno a smuovere le acque ma è comunque interessante notare come la community legata a Days Gone sia piuttosto fedele, anche se non troppo ampia. Sony dal canto suo non ha mai commentato la cancellazione del gioco.

FONTE: SR
Quanto è interessante?
3