DAYSGONE

Days Gone: l'action horror di Sony Bend "si mette a dieta" col nuovo update

Days Gone: l'action horror di Sony Bend 'si mette a dieta' col nuovo update
di

Gli sviluppatori di Sony Bend approfittano dell'ultimo aggiornamento di Days Gone per operare un'importante modifica ai file di gioco dell'action horror divenuto l'esclusiva PS4 più venduta nel 2019 su PlayStation Store.

Una volta provveduto a installare l'update che porta il titolo alla versione 1.61, gli emuli di Deacon St. John possono infatti notare una netta riduzione dello spazio su disco occupato da Days Gone, che passa dai circa 60GB della versione pre-patch ai 38GB della versione attuale. Non a caso, chi ha già effettuato l'installazione dell'update spiega di aver dovuto riscaricare ben 30GB di dati.

Le note che accompagnano il nuovo aggiornamento si limitano a descrivere questo importante taglio dello spazio su hard disk come un generico "intervento di ottimizzazione e miglioramento generale alle prestazioni del gioco". Di particolare interesse sono poi gli interventi compiuti dalla sussidiaria di SIE per risolvere alcuni bug e problemi di gameplay che hanno riguardato alcune missioni della campagna principale e inficiato sull'esperienza di gioco restituita dalle attività secondarie da svolgere saltando in sella alla moto di Deek.

Se anche voi avete effettuato l'update, fateci sapere che cosa ne pensate della nuova patch di Days Gone, se notate dei cambiamenti all'impianto ludico del survival horror di Sony Bend. A chi ha amato le atmosfere dell'esclusiva PS4, consigliamo infine di compiere insieme a noi un viaggio fotografico nell'Oregon di Days Gone.

Quanto è interessante?
11