Days Gone per PC non supporterà Ray Tracing e DLSS

Days Gone per PC non supporterà Ray Tracing e DLSS
di

A pochi giorni dall'atteso lancio su PC di Days Gone, ennesima esclusiva Sony a varcare i confini dell'ecosistema PlayStation, i ragazzi di Bend Studio hanno pubblicato una serie di FAQ per delineare le funzionalità incluse nella nuova versione del gioco.

Molte delle informazioni riportate nel documento erano già note, come il supporto al framerate senza limiti e ai monitor ultra-wide (21:9 e 32:9), la possibilità di riassegnare i comandi su mouse e tastiera, e la presenza della modalità fotografica, così come di tutti i contenuti già presenti su PlayStation 4. È tuttavia emerso anche qualcosa di nuovo: a integrazione dei requisiti di sistema minimi e consigliati di Days Gone, Bend Studio ha purtroppo confermato che la versione PC non supporterà alcune funzionalità high-end alle quali molte delle produzioni moderne ci hanno abituato negli ultimi tempi: stiamo parlando del Ray-Tracing, tecnica che simula in maniera avanzata le interazione fisiche della luce per restituire immagini fotorealistiche, e il DLSS, una tecnologia di Super Sampling basata sul Deep Learning IA che consente di migliorare le prestazioni mantenendo un'elevata qualità grafica. Entrambe le tecniche, quindi, saranno assenti, probabilmente perché Days Gone affonda le sue radici nella precedente generazione di console.

Days Gone verrà lanciato il prossimo 18 maggio su PC, dove potrà essere acquistato via Steam o Epic Games Store al prezzo di 49,99 euro. Prosegue, intanto, la petizione dei giocatori per Days Gone 2, che in questi giorni ha superato le 100 mila firme.

Quanto è interessante?
4