di

Nel corso di un'intervista concessa ai gestori del canale YouTube di GamerBraves, il Community Manager di Sony Bend, David Lee, ha confermato la volontà degli sviluppatori statunitensi di realizzare almeno un DLC di Days Gone per rimpolparne di contenuti il plot narrativo e l'offerta di gioco nel periodo post-lancio.

"Abbiamo un'espansione non annunciata, ma non possiamo ancora parlarne", ha rivelato apertamente Lee prima di aggiungere che "con la trama principale, l'unica cosa che posso dirvi è che i retroscena sulla storia vi legheranno ai personaggi e vi faranno preoccupare per loro, in un modo o nell'altro".

Ripercorrendo le tappe fondamentali del complicato percorso di sviluppo intrapreso dagli autori nordamericani, il dirigente di Sony Bend ha poi voluto confrontare la build finale di Days Gone con la versione mostrataci durante l'E3 2016 dichiarando che, da allora, "il gioco è cambiato davvero molto, con differenze drastiche sia visive che nella giocabilità, per questo siamo grati ai vertici di PlayStation per averci dato il tempo e il budget necessario per continuare lo sviluppo di Days Gone".

Per un ulteriore approfondimento sulle dinamiche di gameplay, sul canovaccio narrativo e sulle specificità dell'ambientazione post-apocalittica dell'ultimo, ambizioso kolossal a mondo aperto di Sony atteso al lancio in esclusiva su PlayStation 4 il prossimo 26 aprile, vi rimandiamo alla lettura dello speciale su Days Gone a firma di Francesco Fossetti e al video con le risposte del Fossa alle domande postegli dagli spettatori del nuovo canale di Everyeye on Demand sulla scorta delle indicazioni fornite dall'ultima prova avvenuta a Londra in compagnia del direttore creativo John Garvin.

Quanto è interessante?
8