Days Gone ha venduto più di Ghost of Tsushima ma per Sony è una delusione

Days Gone ha venduto più di Ghost of Tsushima ma per Sony è una delusione
di

Al CES, Sony ha annunciato che Ghost of Tsushima ha venduto oltre otto milioni di copie, lodando il risultato del gioco di Sucker Punch Productions e complimentandosi con il team per questo traguardo. C'è però un gioco che ha venduto apparentemente di più ma che non ha mai goduto della stessa considerazione.

Parliamo di Days Gone, o meglio ne parla Jeff Ross, ex Game Director di Sony Bend che ha lasciato lo studio nel dicembre 2020. All'epoca del suo abbandono, Days Gone era uscito da 16 mesi ed aveva venduto oltre otto milioni di copie ed ha continuato a vendere bene in seguito, senza considerare i milioni di download su Steam. Risultati ottimi ma che non sono mai stati presi in giusta considerazione da Sony, secondo Ross infatti "i manager dello studio lo hanno sempre etichettato come un risultato deludente."

Lo stesso Ross in passato ha parlato di Sony in termini piuttosto negativi dopo che il publisher non ha dato luce verde alla produzione di Days Gone 2, l'ex Game Director di Sony Bend aveva proposto ai manager varie idee per il sequel ma la tiepida accoglienza ed i numeri (considerati non all'altezza delle aspettative dal management) non hanno permesso a Days Gone 2 di entrare in produzione.

Un lungo report di Jason Schreier parlava di contrasti interni tra Sony Bend e PlayStation Studios, con il team dell'Oregon che ha supportato Naughty Dog qualche mese prima di dedicarsi ad un nuovo progetto, una nuova IP non ancora annunciata.

Quanto è interessante?
12