PSPLUS

Days Gone è un videogioco di tipo Open World oppure no?

Days Gone è un videogioco di tipo Open World oppure no?
di

Days Gone è parte del PlayStation Plus di aprile 2021, pronto ad essere scaricato gratis da tutti i possessori di PlayStation 4 e PlayStation 5. Ma in cosa consiste l'ultima fatica di Sony Bend?

L'avventura con protagonista il motociclista Deacon St. John si può catalogare nel genere Survival Horror, ma si tratta di una produzione di stampo lineare oppure abbraccia l'Open World? Ebbene sì: Days Gone è un Open World, anche assai vasto. Il mondo post-apocalittico creato da Sony Bend si estende su una vastissima superficie: un poco alla volta che si prosegue nella storia principale, la mappa di gioco diverrà sempre più ampia dandoci accesso a nuove aree liberamente esplorabili a bordo della nostra motocicletta, l'unico mezzo disponibile all'interno del gioco per spostarsi. Oltre alle missioni principali, il titolo offre anche una nutrita serie di incarichi secondari da affrontare, che si tratti di debellare le orde di Furiosi, gli infetti con i quali Deek si confronterà a più riprese, di distruggere i loro nidi o di trovare gli accampamenti abbandonati lungo tutto l'Oregon, nel Stati Uniti.

Se siete amanti degli Horror e degli Open World, dargli una chance potrebbe essere la mossa giusta. Se volete approfondirne pregi e difetti, potete leggere la nostra recensione di Days Gone per avere un quadro chiaro delle qualità del gioco.

Quanto è interessante?
6