di

Deadly Premonition 2 A Blessing in Disguise è uscito lo scorso venerdì su Nintendo Switch, il gioco di Swery65 è stato però accolto negativamente dalla critica e dal pubblico, a causa di numerosi problemi tecnici che pregiudicano l'esperienza finale, come confermato anche dall'analisi di Digital Foundry.

La celebre testata cita numerosi limiti tecnici tra cui il framerate estremamente ballerino (in alcuni casi il gioco gira a 2fps, si avete letto bene, non 20fps, proprio due frame per secondi) tale da rendere Deadly Premonition 2 ingiocabile in diversi momenti, inoltre bug e glitch sono all'ordine del giorno, il motore risulta scarsamente ottimizzato e in generale il comparto tecnico viene valutato in modo estremamente negativo. Rising Star Games ha fatto sapere che una patch potrebbe arrivare presto ma secondo Digital Foundry la situazione non è destinata a cambiare radicalmente.

Deadly Premonition 2 è finito inoltre nell'occhio del ciclone anche per una polemica relativa alla rappresentazione dei personaggi transgender, con riferimenti al nome di battesimo in alcuni dialoghi, situazione che ha costretto Hidetaka Suehiro a scusarsi pubblicamente: "Cari fan di Deadly Premonition, voglio scusarmi con voi. Alcuni amici mi hanno fatto capire che potrei aver ferito la comunità transgender con il mio gioco e mi scuso, non volevo assolutamente farlo. Faremo revisionare alcune scene da un team esporto in tematiche legati all'inclusività e io riscriverò subito queste sequenze. Ho scritto io la sceneggiatura e dunque mi scuso con chiunque si sia sentito offeso, non odiate i personaggi di Deadly Premonition 2, è solo colpa mia."

Quanto è interessante?
4