di

Dopo l'analisi tecnica generale sul nuovo titolo di Hideo Kojima, Digital Foundry ha pubblicato un altro video che si concentra sulle differenze grafiche tra le versioni PS4 e PS4 Pro di Death Stranding, rilevando alcuni interessanti spunti.

Dopo aver analizzato nel dettaglio la struttura tecnica di Death Stranding nella famosa rubrica di Eurogamer, il video si focalizza sulla differenze tra la versione potenziata di PlayStation 4 e quella standard. Le differenze in realtà non sono molte, con entrambe le versioni che si fermano a 30 fps, riuscendo a mantenerli in maniera abbastanza agile, grazie anche all'ultima patch 1.04 che ha permesso di migliorare alcuni cali di frame presenti nella release iniziale. L'unica vera differenza sembra risiedere nella risoluzione, con PS4 Pro che arriva al 4K in checkerboarding e la console standard fissa sui 1080p. Digital Foundry sottolinea addirittura la presenza di alcuni piccoli drop sulla PS4 Pro, specialmente nelle scene non giocabili. La situazione migliora se si sceglie di impostare la console su risoluzioni full HD. DF ha precedentemente affermato che Death Standing su PC potrebbe far scorgere qualche traccia di grafica next-gen.

Intanto è arrivata la notizia che Death Stranding per PC uscirà contemporaneamente su Epic Store e Steam. Se non lo avete ancora fatto, potete leggere la recensione di Death Stranding sulle pagine di Everyeye.

Quanto è interessante?
9