DS

Death Stranding Director's Cut: Decima Engine in grande spolvero su PC

di

Andiamo alla scoperta dei pregi della versione PC di Death Stranding Director's Cut, con un focus sul lavoro svolto dal team di Kojima Productions per rendere ancora più immersiva l'esperienza da vivere nei panni di Sam Bridges.

La straordinaria duttilità del motore grafico adottato dalle fucine digitali di Kojima, il Decima Engine di Guerrilla Games, ha consentito al papà della serie di Metal Gear e al suo team di sviluppo di superare agilmente lo scoglio della trasposizione da console e, con esso, i problemi di ottimizzazione e performance tipici dei porting.

Senza adottare alcun artificio per alterare le prestazioni, il team di Kojima Productions ha saputo attualizzare il kolossal sci-fi riprogettandolo sulle solide basi tecnologiche delle ultime schede grafiche NVIDIA e AMD. L'impegno profuso nell'ottimizzazione e nel miglioramento dell'esperienza visiva viene perfettamente sintetizzato dal supporto alle ultime tecnologie di upscaling "intelligente", su tutte il DLSS e FidelityFX Super Resolution.

Anche il framerate, ovviamente, riflette questa cura certosina per i dettagli, specie considerando la grande libertà offerta agli emuli di Sam Porter Bridges nel decidere se e quali metodiche di upsampling abbracciare per rendere ancora più fluida l'esplorazione delle lande distopiche di Death Stranding.

A questo, vanno poi ad aggiungersi la maestosità estetica che caratterizza l'opera sin dalla suo approdo su PS4 e i ricchi contenuti integrati dalla Director's Cut trasposta su PlayStation 5, come pure i benefici apportati dall'abbattimento dei tempi di caricamento su SSD PCIe Gen4. Per un approfondimento ulteriore sulle qualità grafiche, tecnologiche e puramente prestazionali di questo porting, oltre al video che campeggia a inizio articolo vi invitiamo a leggere questo nostro speciale sull'ultima consegna di Sam Bridges in Death Stranding Director's Cut su PC, con tantissimi spunti di riflessione e analisi a firma di Alberto Lala.

Quanto è interessante?
4