DS

Death Stranding e Hideo Kojima lodati da Sakurai, director di Super Smash Bros Ultimate!

Death Stranding e Hideo Kojima lodati da Sakurai, director di Super Smash Bros Ultimate!
di

Dopo i commenti positivi condivisi dal regista Mamoru Oshii su Death Stranding, l'ultima creatura di Kojima è ora oggetto di analisi da parte di Masahiro Sakurai.

Sulle pagine di Famitsu, noto magazine nipponico, il director di Super Smash Bros. Ultimate discute dell'opera di debutto di Kojima Productions, tessendone le lodi. Nel suo intervento, il veterano Nintendo ha raccontato di come solitamente tenda ad evitare il più possibile anticipazioni su di un titolo in arrivo. Di conseguenza, non era a conoscenza di molti dettagli su Death Stranding quando vi si è immerso per la prima volta.

La formula ludica della produzione ha rapidamente conquistato Sakurai, che ne ha in particolar modo lodato il suo essere originale e al contempo interessante. Particolarmente apprezzato il meccanismo che regola il supporto degli altri giocatori tramite il multiplayer asincrono. Il director temeva infatti che questo potesse rendere Death Stranding troppo semplice ed ha dunque accolto con piacere il vincolo che lega attivazione della rete chirale e interazioni multigiocatore. Definendolo un'esperienza videoludica non adatta "a tutti", Sakurai ha dichiarato di esserne rimasto conquistato. Spazio inoltre a lodi per il talento di Kojima e per le tempistiche con cui lui e il suo team sono riusciti a creare il titolo.

Tra i lati negativi del gioco, Sakurai ha tuttavia evidenziato alcune scelte legate alla gestione dell'UI e la ridotta dimensione dei testi, spesso di difficile lettura. Quest'ultima problematica, ha segnalato Kojima Productions, dovrebbe trovare soluzione con il prossimo aggiornamento di Death Stranding.

Quanto è interessante?
14