Death Stranding è riuscito a soddisfare l'esigente utenza PC, secondo Kojima

Death Stranding è riuscito a soddisfare l'esigente utenza PC, secondo Kojima
di

In occasione di un'intervista promozionale condotta dal publisher 505 Games, Hideo Kojima, padre della storica serie di Metal Gear Solid, è tornato a parlare di Death Stranding, soffermandosi in particolar modo sulla versione PC dell'affascinante avventura Sci-Fi di Sam Porter Bridges.

Nel corso della video intervista che potete gustarvi in calce alla notizia, Kojima ha dichiarato di nutrire grande rispetto per l'utenza PC, e di essere personalmente molto affezionato alla piattaforma, in quanto è proprio in questo ambiente che il creativo nipponico ha mosso i suoi primi passi nell'industria videoludica. Per questi motivi, il director si è detto estremamente soddisfatto di aver avuto potuto sviluppare internamente la versione PC di Death Stranding, evitando di affidare il compito ad altri studi in outsourcing.

"Quando ho cominciato in questa industria, ho lavorato a giochi per PC. Passò diverso tempo prima che iniziassi a sviluppare su console, quindi provo grande affetto e vicinanza nei confronti della piattaforma. I giochi vengono generalmente sviluppati su PC, dopotutto."

Dopo aver pubblicato Death Stranding su PS4, Kojima ha voluto portare il suo titolo anche su PC per attrarre nuova utenza, dal momento che "i giocatori PlayStation e i core gamer PC appartengono a due mercati differenti". L'autore ritiene che nel secondo caso esista una fetta di utenza particolarmente attenta ed esigente, quando si tratta di videogiochi:

"Ci sono molti utenti core su PC, quindi abbiamo voluto includere funzionalità e gimmick che potessero renderli felici.
Riguardo a quello che ci ha messo in difficoltà... Esiste un vasto raggio di hardware, e la sensazione è che ci sia un grande gap tra il picco più alto e quello più basso. Decidere dove piazzare la base del gioco è stato quindi molto difficile. Un altro aspetto ha riguardato la configurazione con mouse e tastiera. Ovviamente doveva esserci, ma è stato complicato. Comunque è una cosa che ho lasciato fare al nostro staff. Io gioco con il controller.

Inoltre, l'aspetto che potrebbe essere il più importante di tutti è che l'utenza PC è molto rumorosa e categorica sui videogiochi, e riuscire ad accontentarli non è stato facile. Sono felice che ci abbiamo provato, però, dal momento che la gente sembra essere soddisfatta dei risultati".

Cogliamo l'occasione per rimandarvi alla lettura della nostra Recensione di Death Stranding per PC, dove potrete apprendere tutte le informazioni su questa versione dell'avventura open world.

FONTE: vgc
Quanto è interessante?
8