Death Stranding su PS4: spiegato il riferimento costante al "Videogioco di Hideo Kojima"

Death Stranding su PS4: spiegato il riferimento costante al 'Videogioco di Hideo Kojima'
di

Attraverso una lunga lettera aperta pubblicata a più riprese sulle pagine di Twitter, il boss dei Kojima Productions ha voluto spiegare il motivo dei continui rimandi alla dicitura "A Hideo Kojima Game" nei video e nelle immagini promozionali di Death Stranding.

"33 anni fa, nell'industria videoludica i team di sviluppo erano composti da solo 5 o 6 persone", sottolinea il papà di Metal Gear prima di ampliare il concetto e spiegare di aver dovuto "creare concept, scrivere la storia, fissare lespecifiche, disegnare mappe su carta millimetrata, fissare i punti salienti del gameplay, programmare il software, gestire un linguaggio semplificato su base logica, compilare immagini in codice binario, condurre i test e persino scrivere il manuale".

Kojima afferma inoltre di essersi dovuto "occupare della gestione aziendale, produrre e promuovere i miei progetti. Anche quando i team di sviluppo sono diventati più grandi e i compiti sono stati suddivisi, il mio modo di creare videogiochi non è mai cambiato, ho un approccio e uno stile tipicamente indie. Voglio essere coinvolto nella creazione dei miei videogiochi dall'inizio alla fine. Da qui nasce la questione della dicitura 'A HIDEO KOJIMA GAME'".

La commercializzazione di Death Stranding è prevista per l'8 novembre in esclusiva (forse solo temporanea?) su PlayStation 4. Alla peculiare strategia comunicativa di Hideo Kojima abbiamo dedicato uno speciale a firma di Gabriele Carollo e un video di approfondimento che ripercorre la più che trentennale carriera del geniale sviluppatore e maestro della comunicazione giapponese da Metal Gear a Death Stranding.

Quanto è interessante?
26