Destiny 2 Shadowkeep: Luke Smith parla del futuro del gioco e delle novità in arrivo

Destiny 2 Shadowkeep: Luke Smith parla del futuro del gioco e delle novità in arrivo
di

Manca ormai qualche settimana all'inizio dell'Anno 3 di Destiny 2 con il debutto di Ombre dal Profondo, ma le novità per lo sparatutto targato Bungie inizieranno ad arrivare già dalla prossima settimana con il lancio del cross-save.

Come promesso qualche giorno fa, la prima parte del lunghissimo post di Luke Smith è finalmente arrivata sul sito ufficiale della software house e, dandogli un'occhiata, è già possibile scoprire alcuni degli elementi che verranno ritoccati prossimamente. Si inizia con il parlare del sistema delle Pietre Miliari, il quale ormai vanta troppe attività in grado di fornire al giocatore Engrammi Potenti. Non sappiamo come, ma di sicuro nell'Anno 3 non avremo a disposizione così tante attività settimanali con ricompense potenti e non è chiaro se i loro drop verranno depotenziati o si procederà direttamente con un taglio netto.

Anche la difficoltà sembra essere un tema molto caro a Bungie, dal momento che negli ultimi mesi sono spuntate tantissime build che, con la giusta combinazione di equipaggiamento e abilità, consentono di "sciogliere" i boss con una semplicità imbarazzante, annullando la difficoltà del gioco. Verranno quindi riviste alcune tipologie di armi, il modo in cui è possibile moltiplicare il quantitativo di danno inflitto ed eventuali esotiche troppo forti. Senza troppi giri di parole, infatti, Smith si è detto pentito di aver inserito nel gioco il Sussurro del Verme con quegli specifici perk e che la campagna di Destiny 2 "Vanilla" era troppo semplice.

Per quello che riguarda il costante arrivo di nuovi contenuti, pare che l'azienda di Seattle faccia fatica a proporre contenuti a cadenza regolare con il Season Pass e creare un sistema di loot sempre nuovo come visto nell'Anno 2 non è più proponibile. È quindi probabile che nell'Anno 3 di Destiny 2 possa arrivare un sistema unico per tutte le stagioni che riprenda quanto visto con il Calice, elemento molto apprezzato sia dai giocatori che dagli sviluppatori.

Come accennato tempo fa, Bungie deve gestire una gran quantità di dati con Destiny 2 e potrebbe nel tempo essere costretta a tagliare qualcosa. Uno di questi tagli potrebbe coinvolgere Azzardo e, più nello specifico, una delle due modalità. In qualche modo, infatti, gli sviluppatori cercheranno di capire quale tra la modalità Classica e quella Eccelsa sarà la preferita dei giocatori, così da tenerla e scartare l'altra.

Non è mancato poi qualche riferimento al nuovo sistema dell'Everversum, le cui microtransazioni sono di grande aiuto per il team (le skin del Sussurro hanno finanziato la creazione di Ora Zero!), e sulla nuova interfaccia degli incarichi. Dal prossimo ottobre verranno separate le taglie e le imprese e i giocatori PC potranno raggiungere la schermata con la sola pressione di un tasto. Anche il negozio di Tess avrà una schermata nel menu delle Destinazioni, semplificando un bel po' l'accesso al suo store.

A questo punto non ci resta altro da fare che attendere il secondo ed ultimo post di Luke Smith, nel quale si parlerà soprattutto di Super.

Quanto è interessante?
4
Destiny 2 Shadowkeep: Luke Smith parla del futuro del gioco e delle novità in arrivo