Destiny: la visione creativa di Bungie non è mai stata limitata da Activision

Destiny: la visione creativa di Bungie non è mai stata limitata da Activision
di

Specialmente dopo la sperazione avvenuta tra le compagnie avvenuta lo scorso gennaio, in molti sono convinti che Activision-Blizzard esercitasse un'influenza soffocante su Bungie, la compagnia che ha dato vita all'amato franchise di Destiny.

Interrogato ai microfoni di Eurogamer.net, il communications manager di Bungie, David Dague, ha spiegato i motivi che hanno spinto la software house, già nota in passato per aver avviato la serie di Halo, ad optare per il divorzio da Activision e per la conseguente acquisizione dei diritti di pubblicazione di Destiny.

"Penso che dovremmo sfatare l'idea secondo la quale Activision si comportava da padrone proibitivo e non ci permetteva di fare cose fantastiche. Abbiamo lanciato questo franchise con Activision, ma naturalmente nel corso del tempo abbiamo deciso di perseguire obiettivi diversi a seconda dei nostri desideri, quindi entrambi siamo andati per vie separate. È stato consensuale, ed ora stiamo realizzando questo gioco da soli, facendo quello che pensiamo di dover fare per renderlo fantastico."

Riguardo al periodo di cambiamento che Destiny 2 sta attraversando, tra passaggio alla versione Steam e lancio dell'edizione free-to-play, Dague ha poi aggiunto: "Bungie è sempre stata orgogliosa delle sue capacità di flessibilità e adattamento. L'industria è cambiata molto e siamo sempre stati disposti ad evolvere con essa. Faremo ciò che riteniamo sia migliore per la community e saremo felici di accogliere nuove persone."

Ricordiamo infine ai lettori che Destiny 2 Shadowkeep, nuova espansione dello shooter MMO di Bungie, farà il suo debutto il primo ottobre 2019 su PC, PS4 e Xbox One. Sulle nostre pagine trovate le Guide per utilizzare il cross-save tra le piattaforme ed effettuare il passaggio alla versione Steam, in caso foste utenti PC.

FONTE: vgc
Quanto è interessante?
3