E3 2019

Destroy All Humans: il remake provato all'E3, impressioni nella nostra Video Anteprima

di

THQ Nordic e Black Forest Games riportano Destroy All Humans sui nostri schermi, con un remake che aggiunge nuove meccaniche di gioco alla produzione originale datata 2005.

I circa 14 anni che dividono il kolossal action originario dal rifacimento per PC e console current-gen innesta delle dinamiche di gameplay inedite pur rimanendo orgogoliosamente fedele all'esperienza ludica classica.

Zigzagando tra i ricordi come alieni un po' alticci a bordo di navicelle interstellari armate di tutto punto, gli appassionati di lungo corso ritroveranno immutato il fascino del titolo primigenio grazie alla scelta, compiuta non senza coraggio dai ragazzi di Black Forest, di rimanere ancorati al passato.

Chi reindosserà la calzamaglia hi-tech di Crypto-137, di conseguenza, si ritroverà immerso in un'ambientazione di gioco completamente ricostruita dover poter darsi alla pazza gioia incenerendo le città terrestri a bordo del proprio disco volante. Il ventaglio di attacchi e di abilità aliene sarà perciò piuttosto ampio e comprenderà le ultime diavolerie della xenoindustria bellica come i raggi traenti, gli sparasonde, i jetpack e i moduli di mascheramento visivo con cui spacciarci per essermi umani e scardinare dall'interno le strutture portanti della loro primitiva civiltà.

Date perciò un'occhiata alla nostra anteprima di Destroy All Humans! a cura di Alessandro Bruni e fateci sapere se intendete sposare la causa aliena al lancio di questo intrigante remake, previsto in un periodo non meglio precisato del 2020 su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Quanto è interessante?
3