di

A partire da domani, venerdì 25 maggio, Detroit: Become Human sarà finalmente disponibile in esclusiva su PlayStation 4. In attesa che la nuova avventura interattiva di Quantic Dream faccia il suo atteso debutto, Digital Foundry ha avuto modo di analizzare il comparto tecnico del titolo.

Come riportato dai responsabili di Digital Foundry, Detroit: Become Human, esattamente come preannunciato da Quantic Dream, raggiungere una risoluzione 4K in checkerboard rendering su PlayStation 4 Pro, mentre su PlayStation 4 standard si ferma ai 1080p. Il frame-rate, invece, si attesta in entrambe le versioni sui 30fps fissi, sebbene nelle situazioni più concitate ambientate in location più vaste si possano evincere dei leggeri cali su PS4 standard, che tuttavia non vanno ad inficiare in modo concreto l'esperienza di gioco.

Per quanto riguarda il comparto grafico del titolo, Digital Foundry si dice molto impressionata dal lavoro svolto dalla software house francese: la resa generale è di qualità eccelsa, a partire dal sistema di illuminazione, al rendering dei vestiti (paragonato a quanto visto in Assassin's Creed: Unity), alla realizzazione di capelli, bocca e denti dei personaggi, e molto altro ancora. Il tutto rende Detroit: Become Human un'esperienza dalla forte componente realistica, che dimostra quali risultati si possano raggiungere dando vita ad una produzione non-open world. Per un ulteriore approfondimento, vi lasciamo alla video analisi che trovate in cima.

Detroit: Become Human uscirà domani 25 maggio in esclusiva su PlayStation 4. A questo indirizzo trovate la nostra recensione del nuovo titolo di David Cage.

Quanto è interessante?
15