Diablo 4: Blizzard promette un endgame migliore e più profondo con le Chiavi dei Dungeon

Diablo 4: Blizzard promette un endgame migliore e più profondo con le Chiavi dei Dungeon
di

Nelle numerose conferenze e interviste tenute a margine della BlizzCon 2019, gli sviluppatori di Diablo 4 hanno illustrato l'endgame del kolossal ruolistico e svelato il sistema basato sulle Chiavi dei Dungeon, un meccanismo che promette di migliorare esponenzialmente l'esperienza dei giocatori.

Come riferito dagli autori di Blizzard, nelle fasi più avanzate dell'avventura inizieranno ad apparire nel mondo di gioco delle speciali Chiavi che permetteranno agli esploratori di Sanctuary di accedere a delle versioni endgame di dungeon e regioni di gioco: l'utilizzo di queste Chiavi, di conseguenza, aumenterà in maniera sensibile la complessità e la difficoltà delle sfide da affrontare.

A detta degli sviluppatori di Diablo 4, però, questo sistema non pregiudicherà la varietà delle missioni e delle attività da svolgere. Per evitare di incappare nel pericolo della ripetitività, gli autori hanno integrato un complesso sistema di "mutatori ambientali" che andranno ad alterare in maniera profonda l'esperienza ludica nell'endgame, cambiando ad esempio la tipologia di nemici da affrontare e persino la loro intelligenza artificiale. Tale sistema, naturalmente, prevederà anche dei modificatori legati al multiplayer, come il numero di giocatori presenti e, si presume, la loro Classe personaggio tra le cinque selezionabili nel titolo finale.

Maggiori informazioni sul sistema delle Chiavi dei Dungeon verranno condivise da Blizzard nel corso dei prossimi mesi per aiutarci a ingannare l'attesa per il lancio di Diablo 4, previsto su PC, PS4, Xbox One e, forse, PS5 e Xbox Scarlett. Nel frattempo, vi lasciamo alla nostra prova di Diablo 4 dalla BlizzCon.

FONTE: PCGamesN
Quanto è interessante?
11