Diablo Immortal, polemiche per l'arrivo del nuovo boss: è fin troppo forte?

Diablo Immortal, polemiche per l'arrivo del nuovo boss: è fin troppo forte?
di

Nonostante le polemiche su microtransazioni e grinding che lo accompagnano sin dal lancio, Diablo Immortal incassa oltre un milione di dollari al giorno e il suo successo non sembra destinato a rallentare. Soprattutto ora che Blizzard Entertainment sta incominciando a pubblicare nuovi contenuti per il suo gioco free-to-play.

L'endgame di Diablo Immortal si è infatti arricchito di un nuovo boss, Vitaath, disponibile nel raid Infernal Relic. L'arrivo di nuovi, temibili avversari con cui confrontarsi è sempre cosa gradita, tuttavia l'aggiunta di Vitaath è già al centro di ulteriori discussioni a causa della sua potenza estremamente elevata, in particolare per gli standard dei giocatori attuali. Lo scontro richiede infatti di aver raggiunto un elevato quantitativo di Combat Rating, una delle statistiche più importanti del gioco che regola la forza generale del proprio personaggio influenzo sui danni che può infliggere e ricevere.

Ebbene, per affrontare Vitaath è necessario aver raggiunto un CR che oscilla tra 2000 (giocando alla difficoltà più semplice) e 3465 (per il grado di sfida più elevato). Per fare un paragone, il precedente boss Lassal richiedeva un CR tra 420 e 1640. Secondo molti utenti, il livello richiesto per affrontare la nuova battaglia è troppo alto in questo momento, anche per coloro che giocano a Diablo Immortal dal day one o sono disposti a spendere soldi in microtransazioni. Si rende quindi necessario dover passare grosse quantità di tempo a grindare prima di poter rendere un minimo accessibile lo scontro con Vitaath.

Date le lamentele dell'utenza, resta a questo punto da vedere se Blizzard interverrà per ribilanciare l'esperienza necessaria per dare il via allo scontro in maniera consona, o se invece questo scontro entrerà nel vivo solo tra molto tempo, non appena un numero sufficiente di giocatori avrà raggiunto i CR necessari per il combattimento. E nel frattempo molti streamer stanno abbandonando Diablo Immortal a causa delle marcate meccaniche pay-to-win del gioco.

Quanto è interessante?
3