di

A distanza di ben 13 anni dalla conferenza E3 2005 dedicata alla PlayStation 3, Digital Foundry ha deciso di analizzare i giochi mostrati in quell'occasione da Sony con una nuova puntata della rubrica DF Retro. Come è noto, il trailer di Killzone 2 non era tratto dal gioco vero e proprio.

La redazione inglese ha analizzato per filo e per segno l'intera conferenza tenuta da Sony all'E3 2005, dall'ingresso sul palco di Kaz Hirai fino al filmato di chiusura con la data di lancio di PlayStation 3. In mezzo, naturalmente, la presentazione dei vari giochi che avrebbero composto la line-up iniziale della console: quali di questi trailer erano realmente autentici, e quali il frutto di un montaggio realizzato ad opera d'arte per impressionare il pubblico?

Digital Foundry evidenzia come sia la seconda parte della conferenza a perdere di credibilità, soprattutto con i presunti gameplay trailer di Killzone 2 e Motorstorm: "È probabilmente questo che lascia più perplessi del reveal di PlayStation 3, il fatto che Sony fosse senz'altro a conoscenza delle capacità dell'hardware, e che nonostante questo i target render non rispecchiassero le reali specifiche della console", osserva Leadbetter di Digital Foundry.

Del famoso trailer di Killzone 2, in particolare, si continuò a parlare nei mesi e negli anni successivi, continuando a dubitare della sua autenticità, fino a quando non intervenne la stessa Guerrilla Games ad ammettere che quel filmato non era tratto dal gioco vero e proprio.

"Non è chiaro perché Sony avesse deciso di mischiare fatti e fantasia nel corso della conferenza. Forse il colosso nipponico era preoccupato di non offrire abbastanza al pubblico? Magari temeva l'arrivo anticipato di Xbox 360?", continua a osservare Leadbetter, notando come il comportamento di Sony finì per essere radicalmente diverso con il reveal di PlayStation 4. Voi che ricordi avete del 2005 videoludico?

Quanto è interessante?
9