di

Precisa e puntuale, ecco arrivare la nuova video analisi di Digital Foundry, questa volta incentrata su Days Gone, la nuova esclusiva per PlayStation 4 sviluppata da Bend Studio.

Il titolo, realizzato tramite l'Unreal Engine 4, ha generalmente lasciato un'ottima impressione agli esperti tech britannici. Pur non rappresentando un vero e proprio balzo a livello qualitativo, come accadde per esempio con Horizon: Zero Dawn di Guerrilla Games, Days Gone presenta un comparto grafico e tecnico di tutto rispetto, che saprà soddisfare anche i palati più esigenti da questo punto di vista. Particolarmente ben realizzato è il terreno del vasto mondo open world che potremo percorrere a bordo della moto di Deacon, ma anche altri aspetti come l'illuminazione, le animazioni durante le cutscene, le transizioni metereologiche, le ombre e l'occlusione ambientale non fanno altro che conferire al prodotto una forte componente di immersività e realismo.

Su PlayStation 4 Pro il titolo gira in checkerboard rendering a 3840x2160p, con nessuna traccia di risoluzione dinamica (si riscontrano invece casi in cui il ceckerboard rendering sembra stranamente scendere per brevi istanti a 1980x2160p), mentre su PlayStation 4 standard abbiamo i canonici 1080p nativi. Le performance si dimostrano solide su entrambe le piattaforme, con qualche incertezza che però persiste al momento su PS4 standard. Degno di sottolineatura, a questo proposito, il fatto che le folte orde di zombie non causano cali prestazionali tangibili in alcun contesto di gioco.

Days Gone uscirà domani, venerdì 26 aprile in esclusiva su PlayStation 4. Per approfondire il nuovo action-adventure di Sony Bend, vi rimandiamo alla nostra Recensione di Days Gone.

Quanto è interessante?
12