Digital Foundry su Google Stadia: pro e contro della piattaforma streaming

Digital Foundry su Google Stadia: pro e contro della piattaforma streaming
di

Nella giornata di ieri abbiamo pubblicato la recensione di Google Stadia e lo stesso hanno fatto le principali testate internazionali, tra queste citiamo anche Digital Foundry, testata nota per le sue disamine tecniche estremamente approfondite.

In attesa di un video, prendiamo in esame alcuni estratti dalla recensione testuale di Richard Leadbetter, volto noto della redazione di Digital Foundry. Il giudizio tecnico su Stadia presenta come prevedibile luci ombre: Leadbetter parla di una qualità dell'immagine ai massimi livelli e di una latenza minima, per quella che ad oggi sembra essere la miglior esperienza di una piattaforma streaming.

La testata però evidenzia però anche problematiche legate alla stabilità, alla scomparsa del sonoro, alla presenza di artefatti grafici e cali di risoluzione e framerate, test eseguito su una connessione in fibra da 200 mbps. Google dovrà lavorare per fare in modo di offrire a tutti un'esperienza di alto livello, sotto questo aspetto ci sono interessanti margini di miglioramento e Leadbetter si augura che l'azienda non trascuri l'importanza di riuscire a proporre ai consumatori un servizio funzionante e godibile in ogni suo aspetto anche rispettando i requisiti minimi dichiarati.

Infine, si parla dei contenuti sottolineando la necessità dell'abbonamento Stadia PRO per il 4K e prezzi troppo alti per i giochi, i quali "non sempre renderizzano correttamente alla massima risoluzione". In linea generale Digital Foundry afferma che "Stadia è una piattaforma interessante ma l'ecosistema sembra ancora ben lontano dall'essere completo... forse il lancio è avvenuto troppo presto."

FONTE: DF
Quanto è interessante?
7