Il director di Dragon Quest Builders 2 ha abbandonato Square-Enix

Il director di Dragon Quest Builders 2 ha abbandonato Square-Enix
di

Kazuya Niinou, director dell'ottimo Dragon Quest Builders 2, ha annunciato ufficialmente di essersi separato da Square-Enix, compagnia per la quale ha prestato servizio negli ultimi sette anni.

Nel corso della sua carriera spesa in Square-Enix, l'autore nipponico ha dato il suo contributo come assistan director di Final Fantasy XIV: A Realm Reborn ed in seguito, come detto, in qualità di direttore per Dragon Quest Builders 2, che nel giro di circa 30 giorni dal lancio è riuscito a raggiungere il soddisfacente risultato di 1 milione di copie vendute nei formati PlayStation 4 e Nintendo Switch.

Alla base di questa decisione, come testimoniano i tweet pubblicati da Niinou stesso, c'è lo stress accumulato durante lo sviluppo del sandbox creativo. L'autore ha dichiarato quindi di volersi allontanare dagli ambienti e dai ritmi lavorativi propri di una grande azienda come Square-Enix. Nel frattempo, comunque, il publisher potrà continuare a contare sul supporto di Niinou, che proseguirà nel suo lavoro di "supervisione" di Dragon Quest Builders 2 e di consulenza esterna per conto di Square-Enix. Questo - ha infine precisato - non vuol dire però che sono attualmente previsti dei DLC o degli aggiornamenti particolarmente importanti all'orizzonte per il gioco.

Ricordiamo che Dragon Quest Builders 2 è disponibile ora per PlayStation 4 e Nintendo Switch. Per ulteriori approfondimenti sul titolo, vi rimandiamo alla nostra Recensione.

FONTE: vgc
Quanto è interessante?
3