di

A pochi giorni dal lancio di DiRT Rally 2.0, la redazione di Digital Foundry ha passato sotto la sua lente d'ingrandimento tutte e quattro le versioni del gioco approdate su console.

A stupire è Xbox One X, che riesce ad offrire un'elevata qualità d'immagine senza sacrificare il framerate, ancorato a 60fps. Sulla potente console di Redmond, Codemasters ha optato per una risoluzione dinamica che oscilla tra 1800p e 4K nativo, in base al carico sulla GPU. Delusione invece per la versione PlayStation 4 Pro che, ad eccezione di alcuni miglioramenti visivi, non offre alcun vantaggio in termini di risoluzione rispetto a PlayStation 4 standard: su entrambe le macchine di Sony, infatti, DiRT Rally 2.0 implementa una tecnica dinamica che non spinge mai la risoluzione oltre 1080p. Per fortuna, incursioni al di sotto di tale valore sono molto rare. Sulla console meno potente del lotto, Xbox One S, la risoluzione oscilla frequentemente tra un minimo di 810p e un massimo di 1080p.

Tutte le console sfruttano la tecnica di anti-aliasing temporale (TAA) e puntano ai 60fps. L'unica ad avere difficoltà a raggiungerli in ogni occasione è Xbox One S, sulla quale, in ogni caso, non si scende mai al di sotto dei 55fps (con tearing). Per maggiori informazioni, vi consigliamo di guardare la video analisi di Digital Foundry allegata in cima alla notizia. Dirt Rally 2.0 è disponibile anche su PC.

Quanto è interessante?
7