Donkey Kong: il leggendario scimmione incravattato compie 40 anni

Donkey Kong: il leggendario scimmione incravattato compie 40 anni
di

Era esattamente il 9 luglio 1981 quando Donkey Kong, uno dei più iconici videogiochi da sala di ogni epoca, faceva il suo esordio in Giappone. Lo scimmione vestito solo di cravatta faceva la sua prima comparsa, assieme a colui che poco tempo dopo sarebbe divenuto noto in tutto il mondo con il nome di Super Mario.

Dopo aver rivestito principalmente il ruolo di antagonista nella serie che porta il suo nome, oltre a varie comparse in altri prodotti Nintendo, nel 1994 il personaggio originariamente creato da Shigeru Miyamoto viene completamente rivoluzionato da Rare con il lancio su Super Nintendo di Donkey Kong Country, uno dei titoli più celebri ed amati della console 16-Bit di Nintendo. Per celebrare la ricorrenza Steve Mayles, disegnatore del titolo SNES oggi in forza a Playtonic Games, ha condiviso su Twitter un artwork raffiguranti DK e la sua fedele spalla Diddy Kong, spesso protagonisti di tante altre avventure uscite nel corso degli anni su varie console della Grande N.

L'ultima produzione dedicata alpiù amato gorilla videoludico è Donkey Kong Country: Tropical Freeze, uscito nel 2014 su Wii U e convertito qualche anno dopo su Nintendo Switch (a tal proposito eccovi la nostra recensione di Donkey Kong Country Tropical Freeze su Switch). Da allora la serie non è proseguita, ma l'insider Zippo sostiene con certezza che un nuovo Donkey Kong è in sviluppo su Switch. Le voci al momento non si sono concretizzate, ma un annuncio in tal senso sarebbe un ottimo modo per celebrare i 40 anni di un personaggio intramontabile.

Quanto è interessante?
2