INFORMAZIONI GIOCO
di

Spronato dai risultati ottenuti dai colleghi che sono riusciti a far giocare i maiali a Pong, il neuroingegnere Viktor Toth ha condotto una ricerca parallela sull'intelligenza degli animali che ha visto per protagonisti tre ratti e una versione speciale di DOOM 2.

L'esperto di tecniche per interagire, curare, sostituire e migliorare le funzionalità del sistema nervoso ha così deciso di progettare un dispositivo che potesse offrire al suo team di ricercatori l'opportunità di addestrare e impartire ordini ai roditori.

Per riuscire nel suo intento, il Dottor Toth ha costruito un elaborato congegno meccanico che ibrida le trackball ai dispositivi per la Realtà Virtuale: collocando un topo sopra la trackball reingegnerizzata che funge da controller (assicurandoli con una imbracatura da far indossare al topo), agli scienziati è bastato utilizzare i metodi "rafforzativi" adottati da anni in contesti come quello dell'addestramento dei cani per spronare il roditore a esplorare uno spazio virtuale complesso.

Il videogioco utilizzato per questo esperimento è DOOM 2, il capolavoro sparatutto lanciato nel 1994 da ID Software, una scelta dettata dalla relativa "semplicità" della grafica dei livelli e del sistema di movimento. I primi risultati di questi test sono incoraggianti e, per certi versi, persino sorprendenti, considerando la relativa facilità con cui il roditore riesce a orientarsi nello scenario e a trovare la strada per proseguire il livello. Il prossimo passo della ricerca portata avanti dal neuroingegnere e dalla sua equipe sarà quello di rendere più confortevole il sistema di input "simil-VR" per consentire ai tre ratti dei test di acquisire le competenze necessarie ad abbattere i nemici servendosi delle armi del Doom Guy.

FONTE: Kotaku
Quanto è interessante?
2