Esport

Dr Disrespect è un fiume in piena nella prima intervista dopo il ban da Twitch

Dr Disrespect è un fiume in piena nella prima intervista dopo il ban da Twitch
di

Nel corso di un'intervista concessa al Washington Post, Guy "Dr Disrecpect" Beahm ha voluto illustrare il suo punto di vista sul misterioso ban ricevuto da Twitch a fine giugno.

Nel raccontarsi alla redazione del Washington Post, il popolare streamer statunitense parte dalle forti emozioni provate all'annuncio del suo ban da Twitch e spiega che "è stato un totale shock. Immagina di presentarti al lavoro ma di non poter entrare perchè le porte che conducono al tuo ufficio sono state sbarrate. Arrivi lì e ti chiedi 'Ma cosa accidenti sta succedendo?', per poi scoprire di essere stato licenziato senza sapere perchè e le motivazioni addotte dal tuo datore di lavoro. Perchè non ci è stata data alcuna risposta al ban... è stata questa la cosa peggiore".

Nella sua prima intervista ufficiale dopo la chiusura improvvisa del suo canale su Twitch, che contava circa quattro milioni di follower, il Doc riferisce inoltre di aver precedentemente concluso un contratto esclusivo di due mesi con il colosso dello streaming, salvo poi essere bannato dalla piattaforma senza alcuna spiegazione da parte dei suoi gestori.

Dopo aver scoperto di essere stato bannato mentre stava guardando lo streaming di un amico, Dr Disrespect ha inviato una mail ai curatori di Twitch che, a loro volta, hanno risposto limitandosi a specificare che "come avviene nel nostro processo, prendiamo delle misure appropriate quando abbiamo delle prove che uno streamer ha agito in violazione delle norme della community o dei termini del servizio. Queste misure si applicano a tutti gli streamer, indipendentemente dal loro stato di permanenza o dalla loro importanza nella community".

Quanto è interessante?
6