Dragon Quest 12 non sarà a turni: in arrivo un gioco dai toni oscuri

Dragon Quest 12 non sarà a turni: in arrivo un gioco dai toni oscuri
di

Con l'annuncio ufficiale di Dragon Quest XII: The Flames of Fate, hanno infine trovato conferma le voci di corridoio che volevano la saga pronta ad accogliere un nuovo capitolo principale.

Per il momento, il JRPG non si è ancora mostrato al pubblico, ma il team guidato dal trio di Yuji Horii, Akira Toriyama e Koichi Sugiyama ha già condiviso alcune informazioni di rilievo. Tra queste ultime, spicca in particolare la notizia che Dragon Quest XII: The Flames of Fate non avrà un combat system a turni. A tal proposito, il creatore della serie ha aggiunto: "Non scomparirà del tutto, ma sarà differente. Tutti coloro che hanno giocato alla serie Dragon Quest sino ad ora si sentiranno comunque a casa".

Un'interessante conferma ha inoltre interessato la componente narrativa del JRPG. Stando a quanto promesso dal team di sviluppo, Dragon Quest XII: The Flames of Fate offrirà infatti un intreccio dedicato principalmente ad un pubblico adulto. La trama sarà infatti più cupa e oscura rispetto agli altri giochi della serie, e affronterà il tema della necessità di fare scelte importanti.

Ad ora, Square Enix non ha confermato alcuna finestra di lancio per Dragon Quest XII: The Flames of Fate. Restano peraltro ignote le piattaforme che accoglieranno il gioco, che ad ogni modo non sarà l'unica new entry per la serie: durante il medesimo evento, ad esempio, è stato annunciato anche Dragon Quest 3 HD 2D Remake.

Quanto è interessante?
9