Dragon's Dogma 2: un dubbio rumor parla di classi, housing e finestra di lancio

Dragon's Dogma 2: un dubbio rumor parla di classi, housing e finestra di lancio
di

Dragon's Dogma 2 è sicuramente uno dei titoli più attesi dai fan quando si parla di Capcom e nel corso degli ultimi mesi si è parlato spesso del suo sviluppo in una serie di rumor. A proposito di voci di corridoio, un presunto insider potrebbe aver svelato parecchi dettagli sul gameplay del gioco Capcom.

Le informazioni, che andrebbero accolte con la dovuta cautela poiché provenienti da un perfetto sconosciuto su 4chan, parlano di svariati aspetti del gioco e in alcuni casi entrano persino nello specifico. Stando al post dell'utente, il gioco includerà un totale di dodici classi tra quelle di base e quelle ibride e proporrà una serie di modifiche a quelle viste nel precedente capitolo. Sembrerebbe che tutti debbano iniziare da una classe predefinita, l'esploratore, per poi passare alle altre, tra le quali troviamo il Gladiatore (il vecchio guerriero), il Guerriero Mistico, la Spia, il Prete, il Boia e la Bestia.

Per quello che riguarda la struttura di gioco, l'insider sostiene che vi sia una sorta di hub rappresentato dalle rovine, all'interno delle quali il giocatore può non solo trovare rifugio e gestire il party ma anche darsi all'housing posizionando oggetti raccolti in missione e poco altro. Anche in giro per la mappa vi sono postazioni presso le quali accamparsi, ma è anche possibile utilizzare il viaggio rapido: in questi casi non sempre andrà tutto per il meglio e durante il percorso svolto automaticamente potrebbero esserci perdite di risorse causate dall'incontro dei nemici. A proposito delle creature avversarie, queste appariranno casualmente in giro per la mappa secondo alcuni criteri che coinvolgono l'ora del giorno e le condizioni atmosferiche. Nel post si cita anche una particolare meccanica di gioco legata ad una maschera indossata dal protagonista che, una volta rimossa, attira l'attenzione di centauri e cariatidi, creature di pietra dalle dimensioni superiori persino ai ciclopi del primo Dragon's Dogma e che possono essere danneggiate attivando un buff temporaneo che si ottiene sacrificando le pedine.

L'ultima parte del post riguarda invece la finestra di lancio, che dovrebbe essere fissata a fine 2023 con una piccola possibilità di slittare ai primi mesi del 2024. Dalle parole dell'insider emerge che Capcom sia molto soddisfatta di come stiano procedendo i lavori, ma sia al tempo stesso spaventata per via del recente caso Cyberpunk 2077.

In attesa che l'azienda di Kyoto confermi tutti i dettagli del rumor, vi ricordiamo che Dragon's Dogma 2 potrebbe utilizzare il RE Engine, motore che muove i remake di Resident Evil e lo stesso Resident Evil Village.

FONTE: reddit
Quanto è interessante?
4