Dragon Quest Treasures: Square Enix ci spiega come reclutare mostri nel nostro team

Dragon Quest Treasures: Square Enix ci spiega come reclutare mostri nel nostro team
di

Square Enix ha confermato che i preordini di Dragon Quest Treasures sono attivi, ma ci sono ancora diversi segreti e caratteristiche da scoprire sul nuovo spin-off della storica serie JRPG, in arrivo esclusivamente su Nintendo Switch il prossimo dicembre 2022.

E parlando appunto delle meccaniche di gioco, Square Enix e lo sviluppatore TOSE rivelano maggiori dettagli su come funziona il reclutamento dei mostri affrontati nel corso dell'avventura, ed in cosa consistono le loro abilità speciali Fortes. L'isola di Draconia è colma di creature che possono unirsi al nostro gruppo, rivelandosi un prezioso aiuto non solo per l'esplorazione degli scenari alla ricerca dei tesori, ma anche in battaglia.

Per reclutare uno o più mostri nel proprio team, bisogna anzitutto batterli in uno scontro, per poi tornare alla propria base e fare un riepilogo delle creature sconfitte lungo il cammino. Alcuni di questi esseri, rimasti colpiti dalla nostra abilità in combattimento, potrebbero decidere di unirsi a noi: per completare il reclutamento sarà quindi necessario soddisfare determinate condizioni come, ad esempio, dare loro uno specifico quantitativo di cibi ed oggetti. Se abbiamo le risorse necessarie per soddisfare le loro esigenze, i mostri si uniranno al nostro gruppo e potranno essere utilizzati per il proseguo della partita.

I nostri alleati hanno valori diversi raffigurati dalla cornice che circonda la loro icona, che può essere di bronzo, d'argento, d'oro oppure di colore arcobaleno; quest'ultimi sono i mostri più rari e difficili da reclutare, ma godono anche di statistiche notevoli e ben superiori rispetto a tutte le altre creature. Nel corso della partita si potrebbero inoltre incontrare dei mostri speciali con nomi e caratteristiche uniche, subito pronti ad unirsi a noi con grande entusiasmo.

Avere a disposizione un variegato roster di alleati è fondamentale per l'interazione con il mondo di gioco alla ricerca dei tesori, in quanto ciascuno dei nostri compagni sarà dotato di un'abilità Fortes indispensabile per raggiungere aree altrimenti inaccessibili. Ne esistono cinque tipi diversi:

  • Launch - Abilità Forte che consente ad una creatura di lanciare in aria i protagonisti Erik e Mia, consentendo loro di raggiungere piattaforme elevate.
  • Glide - Permette ai protagonisti di svolazzare in aria e raggiungere così zone molto distanti
  • Sprint - A cavallo di un velocissimo mostro si possono coprire in tempi più brevi ampie aree di gioco
  • Stealth - Coloro dotati di quest'abilità possono passare inosservati attraverso i nemici oppure oltrepassare silenziosamente spazi ristretti
  • Scan - Consente di analizzare l'ambiente circostante velocizzando la ricerca di preziose risorse

Dragon Quest Treasures promette dunque di offrire un'avventura complessa e variegata grazie a queste caratteristiche, in attesa di scoprire ulteriori segreti dal gameplay nel corso dei mesi che ci separano dall'esordio su Nintendo Switch.

Quanto è interessante?
3