Dreams: Media Molecule parla delle ottimizzazioni, del supporto e dei programmi futuri

Dreams: Media Molecule parla delle ottimizzazioni, del supporto e dei programmi futuri
di

In una nuova intervista pubblicata da Kotaku gli sviluppatori di Media Molecule hanno parlato degli sforzi fatti dallo studio per rifinire e ottimizzare l'interfaccia di Dreams, nonché dei piani per il futuro supporto al potente editor di sogni.

Il director Siobhan Reddy e la live product lead Abbie Heppe hanno infatti approfittato dell'intervista per spiegare ai fan i grandi sforzi intrapresi da Media Molecule per migliorare Dreams in tutti i suoi molteplici aspetti: "Una delle cose più importanti che abbiamo fatto nell'ultima metà dello scorso anno è stata quella di rendere Abbie la responsabile del prodotto live per Dreams. Un passo davvero importante perché la componente live è il prodotto stesso in un certo senso...Siamo in una grande campagna di reclutamento in questo momento perché per fare i progressi che vogliamo, abbiamo bisogno di programmatori e di designer. Ciò che mi entusiasma davvero in tutto questo è che Sony è davvero al nostro fianco in quello che stiamo facendo e stiamo investendo sullo studio per crescere".

Negli ultimi mesi il team ha messo insieme diversi curatori e una redazione che si occupa di dare risalto alle creazioni migliori di Dreams: "è una di quelle cose che avrei voluto iniziare prima ma Dreams è un processo di apprendimento" ha dichiarato Heppe. "Da dicembre abbiamo dato una grande spinta per fare in modo che l'home page di Dreams metta davvero in contatto le persone con i contenuti che vogliono provare e per far emergere le cose migliori. I grandi prodotti non mancano davvero".

Interrogati sulla possibilità che le migliori creazioni fatte con Dreams possano essere pubblicate su altre piattaforme in forma standalone, Reddy ha risposto che la situazione è ancora in sviluppo: "è complicato e dobbiamo farlo nel modo giusto, dobbiamo farlo in un modo che funzioni per Sony perché siamo una grande organizzazione. Lo diciamo da anni, ci stiamo lavorando, e siamo ancora a quel punto".

FONTE: kotaku
Quanto è interessante?
3