DualSense PS5: gli sviluppatori di Until Dawn hanno già alcune idee

DualSense PS5: gli sviluppatori di Until Dawn hanno già alcune idee
di

GameReactor ha avuto modo di intervistare Pete Samuels, direttore di Supermassive Games, studio noto per Until Dawn e per la serie antologica The Dark Pictures Anthology, pronta a tornare questa estate con il secondo episodio, Little Hope.

Il team sembra essere rimasto molto colpito dal DualSense di PlayStation 5: "ci piacciono le cose nuove, siamo interessati a sfruttare e provare nuove tecnologie, abbiamo già avuto alcuni scambi di idee sul possibile utilizzo del DualSense, sicuramente ci ha incuriosito. In passato abbiamo utilizzato controlli vocali pensati per la VR, adesso però stiamo sviluppando una serie in terza persona e dunque dovremmo cambiare il nostro approccio, stiamo già discutendo di cosa potremmo fare nel nostro prossimo gioco per sfruttare le opzioni del DualSense."

In passato Supermassive Games ha sperimentato con i controller Move (nel primo prototipo di Until Dawn per PS3, poi scartato) e successivamente con la VR grazie a Until Dawn Rush of Blood, uno dei giochi di lancio del visore. Lo studio è attualmente al lavoro sulla The Dark Pictures Anthology, serie antologica horror pubblicata da Bandai Namco: il primo episodio, Man of Medan, è uscito la scorsa estate mentre il secondo capitolo (Little Hope) è atteso per l'estate 2020 su PC, PS4 e Xbox One.

Quanto è interessante?
4