Il maggior dubbio su Google Stadia? "Che un giorno possa chiudere", per l'autore di Kine

Il maggior dubbio su Google Stadia? 'Che un giorno possa chiudere', per l'autore di Kine
di

Dopo aver lodato Google Stadia e definito le console come una seccatura, l'autore di Kine, Gwen Frey, ha illustrato il suo punto di vista sulle prospettive future della piattaforma in game streaming di Google e spiegato quello che, secondo lui, rappresenta il "maggior dubbio" sul progetto di Stadia.

Il massimo rappresentante della casa di sviluppo che ha dato forma a Kine, uno dei puzzle game che andrà a impreziosire la lineup di lancio di Google Stadia, spiega infatti ai giornalisti di GamesIndustry.biz come "la più grande preoccupazione che hanno molti sviluppatori intenzionati ad abbracciare Stadia è il timore che Google, semplicemente, decida di chiuderla un giorno. Però chiariamoci: nessuno pensa che lo streaming non sia il futuro, tutti accettano ormai il fatto che il game streaming sia una cosa praticamente inevitabile. La principale preoccupazione deriva proprio dal fatto che Stadia potrebbe non avere successo e che, di conseguenza, possa non esistere più un giorno".

Nell'approfondire la questione per chiarire ulteriormente il suo punto di vista sul futuro di Google Stadia tra luci e ombre, Frey spiega come "lavorando con la tecnologia, bisogna essere sempre disposti a compiere delle mosse audaci e accettare il fatto che se provi una cosa, poi potrebbe sempre fallire. Certo, Google ha annullato molti progetti in passato, ma ho uno smartphone Pixel in tasca, sto usando Google Maps per spostarmi e mi sono presentato con puntualità per questa intervista solo perchè Google Calendar mi ha notificato questo appuntamento attraverso Gmail. Non è che dalle parti di Google annullino o cancellino ogni cosa che fanno!".

Il lancio di Google Stadia è previsto per il 19 novembre, ma solo per gli acquirenti dell'edizione Fondatore o Premiere. La seconda fase del servizio in game streaming di Big G partirà invece nei primi mesi del 2020, con l'apertura agli iscritti a Stadia Base e con la possibilità, per tutti, di acquistare e fruire i giochi su cloud a una risoluzione massima di 1080p (per la versione Base) e 4K (per gli utenti Stadia Pro), in entrambi i casi con un framerate ancorato sui 60fps.

FONTE: GI
Quanto è interessante?
5