Dying Light 2: difficoltà di sviluppo e acquisizione di Microsoft? Techland smentisce

Dying Light 2: difficoltà di sviluppo e acquisizione di Microsoft? Techland smentisce
di

Nel corso della giornata un articolo pubblicato da PolskiGameDev ha dato adito ad una serie di voci sulla possibile acquisizione da parte di Microsoft di Techland, lo studio al lavoro su Dying Light 2, a seguito di una possibile situazione difficile. Gli stessi sviluppatori hanno però smentito il rumor.

L'articolo pubblicato dal portale polacco parlava infatti di alcuni possibili problemi di sviluppo per Dying Light 2 a seguito di una difficile situazione organizzativa dello studio Techland. La fonte anonima dietro a queste ipotesi aveva poi fatto trapelare la possibilità che Microsoft avesse acquisito lo studio per tentare di recuperare la situazione.

La smentita è arrivata via social da Ola Sondej, PR Manager presso Techland, che ha seccamente smentito le voci intorno all'acquisizione dello studio da parte di Microsoft: "In caso ve lo stesse chiedendo, Techland non è stata acquisita da nessun publisher. Siamo ancora uno studio indipendente e faremo uscire Dying Light 2 su PC, Xbox One e PlayStation 4". Sondej ha poi puntualizzato la scorrettezza delle traduzioni dell'articolo che stavano circolando in rete: "Su quel fronte, la traduzione dell'articolo su Techland che sta circolando è completamente inaccurata". Insomma, Techland è ancora uno studio indipendente e i lavori su Dying Light 2 sembrano continuare normalmente.

Quanto è interessante?
9