di

I ragazzi di Techland non hanno disatteso le aspettative, e in occasione dell'atteso evento di oggi 27 maggio hanno finalmente mostrato in azione Dying Light 2.

Alcuni avevano perso le speranze, reagendo in malo modo all'allontanamento di Chris Avellone, alla prolungata assenza del gioco dalle scene e al rinvio a data da destinarsi avvenuto a inizio 2020, ma in realtà Dying Light 2 è vivo e vegeto, come dimostra l'esteso video di presentazione dal gameplay.

La storia di Dying Light 2 si svolge vent'anni dopo i fatti narrati nel primo capitolo, in un mondo che ha perso la guerra contro il virus. L'isolamento di Harran ha funzionato all'inizio, ma l'ingordigia degli uomini, che hanno cominciato a studiare il virus per creare dei mutanti da impiegare per fini commerciali e bellici, ha condannato l'intera razza: durante le festività natalizie del 2021 un esperimento è scappato da un laboratorio vicino Ginevra, diffondendo il male nel resto del mondo. Nel 2023, il 98% della popolazione mondiale ha dovuto arrendersi al virus. L'ultimo bastione della civiltà è Villedor, anche chiamata semplicemente "La Città", dove si svolgono le vicende di Dying Light 2.

Il filmato condiviso da Techland ha svelato numerose informazioni sulla produzione, dalla storia alla città, passando alle fazioni in gioco, le meccaniche di gameplay vecchie e nuove, e l'importanza delle scelte nell'economia della storia e del mondo di gioco. Lo trovate in apertura di notizia, buona visione!

Quanto è interessante?
7